Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 50

Risultati da 1 a 10 DI 50

19/01/2016 09:29:00 Riduzione dimostrata del numero di attacchi mensili

La cannabis fa bene al mal di testa
La cannabis potrebbe aiutare chi soffre di mal di testa ricorrenti. Lo dice uno studio pubblicato su Pharmacotherapy da un team dell'Università del Colorado coordinato dalla prof.ssa Laura Borgelt.
Gli scienziati hanno analizzato l'effetto della sostanza su 121 persone con mal di testa, 103 delle quali hanno beneficiato di una riduzione consistente degli attacchi mensili, passando da una media di 10,4 a 4,6.
La prof.ssa Borgelt spiega: «abbiamo registrato un miglioramento sostanziale nei ... (Continua)

15/01/2016 17:06:32 È successo in Francia, altri 5 sono stati ricoverati in gravi condizioni

Una molecola per il Parkinson manda in coma un paziente
Una molecola in sperimentazione è probabilmente costata la vita a un uomo che partecipava a uno studio clinico di fase I vicino Rennes, in Francia. Il paziente si trova ora in uno stato di morte cerebrale, come annunciato dal ministro della Salute francese, Marisol Touraine. Altri 5 volontari sono stati ricoverati a Rennes «in condizioni neurologiche particolarmente gravi», spiegano le autorità sanitarie.
Allo studio partecipavano 8 soggetti. Era stato organizzato presso un'azienda ... (Continua)

27/10/2015 16:19:46 La causa scatenante è diversa da quella classica

L'ictus da marijuana
Chi fuma marijuana rischia un tipo di ictus specifico che si differenzia da quello classico. Una lettera di analisi pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology (Jacc) spiega che l'ictus che colpisce i consumatori di marijuana è dovuto di norma a un restringimento delle arterie cerebrali causato dalla formazione di placche aterosclerotiche sulla loro parete.
Nei casi “normali” di ictus, invece, la causa scatenante è un'embolia, ovvero un coagulo di sangue che parte da ... (Continua)

20/10/2015 09:38:00 Sostanze diverse dagli effetti simili

La droga dello stupro
C'è anche la droga dello stupro. Si chiama così perché facilita l’assalto sessuale ai danni di chi non accetta e non vuole essere coinvolto in un approccio di questo tipo.
Si tratta di sostanze che possono avere effetti sedativi, ipnotici o dissociativi, ma soprattutto causano disinibizione sessuale e amnesia.
Le droghe da stupro sono per definizione incolore, inodore e insapore, ecco perché sono definite droghe furbe, data la facilità con cui si possono occultare. Alcuni dei principi ... (Continua)

25/05/2015 16:02:00 La testimonianza del famoso neurochirurgo Giulio Maira

Alcol e droghe fra i giovani, una campagna per ridurne l'uso
Ioamolavita. È questo il nome scelto per la campagna di sensibilizzazione nei confronti di alcol e droghe rivolta ai più giovani. L'iniziativa, organizzata dalla Fondazione Atena Onlus, vede il patrocinio della regione Lazio.
Il prof. Giulio Maira, celebre neurochirurgo e presidente della onlus, spiega: “il protratto uso di alcol e droghe produce devastazioni simili a quelli dell’Alzheimer. A causa della droga sono in aumento anche i casi di ictus sotto i 40 anni. Noi contiamo 200 casi di ... (Continua)

17/04/2015 12:39:03 Farmaco basato sulla cannabis sembra efficace

Dalla cannabis un rimedio per l'epilessia
Un nuovo medicinale a base di cannabis mostra risultati promettenti nel contrasto all'epilessia. A sperimentarlo sono stati i ricercatori del New York University Langone Comprehensive Epilepsy Centre, che hanno presentato il loro lavoro nel corso del meeting annuale dell'American Academy of Neurology.
Dai risultati è emersa la capacità del farmaco di ridurre del 53 per cento in media le crisi convulsive. Durante la sperimentazione, tuttavia, il 10 per cento dei bambini partecipanti ha dovuto ... (Continua)

18/03/2015 10:53:00 Apre al Gemelli di Roma la prima struttura di questo tipo

Un ambulatorio per la dipendenza da cannabis
Apre presso il Policlinico universitario A. Gemelli di Roma un Ambulatorio dedicato alla dipendenza psicologica da cannabis, rivolto a giovani e adulti, per i quali il consumo di questa sostanza rappresenta un problema fuori controllo.
L’Ambulatorio, inserito nell’attività clinica del Day Hospital di Psichiatria e Farmacodipendenze del Gemelli, sarà coordinato dal dottor Federico Tonioni; per accedervi basterà prenotare una visita telefonando, da lunedì a venerdì, dalle ore 10.00 alle ore ... (Continua)

16/03/2015 16:00:00 L'uso da giovani compromette le performance cognitive

Memoria a rischio con la marijuana
Consumare marijuana da giovani può compromettere la memoria a lungo termine da adulti. È ciò che afferma una ricerca pubblicata su Hippocampus da un team della Northwestern University.
L'autore dello studio, John Csernansky, spiega: “dal nostro studio emerge che la cannabis è in grado di danneggiare selettivamente quelle aree cerebrali deputate alla memoria a lungo termine che utilizziamo ogni giorno per risolvere i problemi più semplici”.
Ad essere danneggiato è soprattutto l'ippocampo, ... (Continua)

20/02/2015 10:47:00 Spiegato il fenomeno della fame chimica dopo aver fumato marijuana

Scoperto il meccanismo cerebrale che scatena la fame
Un team di ricercatori della Yale School of Medicine ha scoperto l'esistenza di un interruttore molecolare all'interno del cervello che si attiva con l'uso della cannabis e che provoca una sensazione di fame molto intensa.
I ricercatori, che hanno pubblicato su Nature un resoconto della loro analisi, hanno realizzato una serie di esperimenti su topi transgenici, manipolando selettivamente la via cellulare che media l'azione della marijuana nel cervello.
“Neuroni ritenuti responsabili di ... (Continua)

16/02/2015 16:31:00 Un quarto dei casi legato al consumo della sostanza

La super-cannabis causa la psicosi
La skunk favorice i casi di psicosi. Uno studio del King's College di Londra rivela che almeno un quarto dei casi di malattie psicotiche come la schizofrenia è legato al consumo di varianti forti di cannabis.
La skunk è un ibrido creato negli anni '90 con all'interno una concentrazione di tetraidrocannabinolo pari al 15 per cento, assai superiore quindi al 4 per cento delle versioni tradizionali di cannabis. Il consumo quotidiano può rappresentare un rischio aumentato di 5 volte di ... (Continua)

  1|2|3|4|5

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale