Verso una nuova terapia per la sclerosi multipla

Malattie autoimmuni_6095.jpg

Scienziati dell'Università di Calgary, in Canada, hanno annunciato un’importante scoperta che costituisce una nuova speranza per chi è colpito dalla sclerosi multipla.
Secondo i ricercatori, la minociclina, una sostanza finora usata per la cura dell’acne, può anche avere un ruolo nella riduzione dell'attività delle cellule del cervello danneggiate che sono all'origine della malattia. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Annals of Neurology.
Wee Yong, uno degli autori di ricerca, precisa, tuttavia, che non si può parlare di guarigione, ma di una scoperta molto incoraggiante per migliorare i trattamenti contro la sclerosi a multipla.
Ad oggi, le terapie esistenti contro la sclerosi multipla non consentono di sconfiggere la malattia, ma si limitano a ridurne i sintomi e ritardare la progressione. La scoperta, merito dell’èquipe del ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 52292 volte