Narcolessia e obesità, c'è un nesso

Ricerca si dedica allo studio dell'ormone orexina

Varie_4900.jpg

La narcolessia facilita l'insorgere di problematiche legate al peso. Il fatto che le persone che soffrono di improvvisi attacchi di sonno mostrassero anche una certa predisposizione all'aumento di peso era già noto, ma non se ne conosceva la ragione. Ora una ricerca del Sanford-Burnham Research Institute di Orlando, in Florida, ha chiarito i meccanismi biomolecolari alla base del fenomeno, pubblicando gli esiti dello studio sulla rivista Cell Metabolism.
La chiave di volta è l'orexina, un ormone neuropeptidico che stimola l'appetito ma che aiuta anche a restare svegli. Una sua carenza provoca appunto la comparsa dei due fenomeni tanto diversi. L'orexina aumenta la fame, ma stimola anche il metabolismo del grasso bruno, che serve soprattutto a mantenere costante la temperatura corporea.
Le cellule del tessuto adiposo bruno sono costituite da goccioline di lipidi attorniate da ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | obesità, narcolessia, orexina,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 52413 volte