La pandemia ha cambiato il cervello dei giovani

Corteccia più piccola e invecchiamento precoce gli effetti

Varie_9297.jpg

La pandemia di Covid-19 ha prodotto effetti negativi tuttora incalcolabili sulla salute complessiva. Uno studio dell’Università di Stanford afferma che l’emergenza sanitaria causata da Sars-CoV-2 è anche alla base di un cambiamento fisico nel cervello degli adolescenti.
Lo studio, pubblicato su Biological Psychiatry, ha sottoposto a risonanza magnetica 163 teenager prima e dopo i lockdown, scoprendo modifiche sostanziali nei loro cervelli.
"Sappiamo da molte ricerche condotte a livello globale che il Covid ha avuto un impatto negativo sulla salute mentale dei giovani - ha detto Ian Gotlib, professore di Psicologia alla School of Humanities & Sciences di Stanford e primo autore del lavoro - Ma non sapevamo cosa avesse fatto fisicamente al loro cervello”.
Nel corso degli anni il nostro cervello cambia in maniera naturale, assottigliando la corteccia e aumentando le dimensioni di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | pandemia, cervello, giovani,




Del 05/12/2022 12:40:00

Notizie correlate