L-Arginina contro Covid-19

Riduzione precoce del supporto respiratorio e decorso più rapido

Varie_9226.jpg

Uno studio italiano ha verificato l’efficacia della L-Arginina per il contrasto a Covid-19. La ricerca è stata coordinata dal prof. Bruno Trimarco, emerito di Cardiologia all’Università Federico II di Napoli, con la collaborazione dell’Ospedale Cotugno di Napoli e dell’Albert Einstein University di New York.
Lo studio, randomizzato, in doppio cieco, controllato verso placebo, dimostra come l’aggiunta di L-arginina per via orale ad alto dosaggio (due flaconcini da 1,66g al giorno) alla terapia standard in pazienti ricoverati in unità sub-intensiva per COVID-19 consenta una riduzione più precoce dell’assistenza respiratoria (al decimo giorno di trattamento, nel gruppo trattato con L-arginina si riscontra un miglioramento in un numero di pazienti superiore del 60% rispetto al gruppo di controllo), ed una marcata riduzione dei giorni di ospedalizzazione rispetto ai pazienti trattati con la ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | L-Arginina, Covid, virus,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118325 volte