La proteina che accende la memoria

Una proteina ingegnerizzata sembra in grado di potenziarla

Varie_9095.jpg

Un team di scienziati italiani ha modificato geneticamente una molecola normalmente attiva nel cervello e con un ruolo chiave nella memoria.
I ricercatori della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica e della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS hanno operato modifiche alla proteina LIMK1, cui è stato aggiunto un “interruttore molecolare” che la accende in risposta alla somministrazione di un farmaco, la rapamicina, alla quale si guarda già con speranza proprio perché è risultato avere diversi effetti anti-aging anche sul cervello.
È il risultato di uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Science Advances, coordinato dal professor Claudio Grassi, Ordinario di Fisiologia e Direttore del Dipartimento di Neuroscienze.
La ricerca, resa possibile da finanziamenti da parte del Ministero dell’Istruzione, della Università e della Ricerca, ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | proteina, memoria, cervello,




Del 16/11/2023 11:10:00

Notizie correlate