I dolcificanti fanno male al cuore

Se usati a lungo alterano anche la percezione del gusto

Alimentazione_8697.jpg

Nuovo stop ai dolcificanti. Stavolta uno studio pubblicato sul British Medical Journal da scienziati francesi sottolinea l’aumento del rischio di malattie cardiovascolari connesso con l’uso continuativo degli edulcoranti.
L’analisi ha osservato oltre 100.000 persone, seguendole in media per 9 anni. Dai dati è emerso un aumento del rischio cardiovascolare generale del 9%. Il maggiore aumento di eventi cardiovascolari è stato registrato con l’uso di acesulfame K, oltre il 18%.
Tra le malattie cardiovascolari, sono gli ictus ad aver registrato il maggior incremento (+18%). In caso di ictus questa crescita è stata associata in particolare al consumo di aspartame (+17%). È stato poi osservato un aumento del rischio di malattie coronariche (come l’infarto), rispettivamente del 40% e del 31%, con il consumo di acesulfame K e sucralosio.
Stefano Erzegovesi, nutrizionista e psichiatra, ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | dolcificanti, zucchero, insulina,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184434 volte