L’aspirina riduce il rischio di ictus e infarto

Effetto rilevato nei pazienti affetti da polmonite

Varie_8655.jpg

Uno studio apparso sullo European Respiratory Journal afferma che l’aspirina è in grado di ridurre il rischio di ictus ischemico e infarto miocardico nei pazienti colpiti da polmonite.
«Il nostro studio fornisce prove a sostegno del fatto che l'uso di aspirina è associato a ridotti eventi ischemici dopo la polmonite in un contesto di cure primarie. Questo farmaco potrebbe avere un ruolo clinico in futuro nella prevenzione di queste importanti complicanze», spiega Fergus Hamilton, dell'Università di Bristol, nel Regno Unito, primo autore dello studio.
I ricercatori hanno analizzato i dati di tutti i pazienti di età superiore ai 50 anni colpiti da polmonite presenti nel Clinical Practice Research Datalink (CPRD), un grande database di cure primarie che comprende oltre 61 milioni di pazienti del Regno Unito.
L’esito primario era il verificarsi contemporaneo di ictus ischemico e infarto ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | aspirina, ictus, infarto,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 119328 volte