Un legame fra Long Covid e sindrome da fatica cronica

Alla base una disfunzione che ostacola l’assorbimento del calcio

Varie_8650.jpg

Un team di scienziati australiani ha individuato un nesso fra il Long Covid e l’encefalomielite mialgica, quella che comunemente viene chiamata sindrome da fatica cronica (ME/CFS).
Lo studio, diretto da Sonya Marshall-Gradsnik del Centro nazionale di neuroimmunologia e malattie emergenti della Griffith University della Gold Coast, è stato pubblicato sul Journal of Molecular Medicine, ed è la prima analisi a individuare la sovrapposizione biologica della condizione ME/CFS con il Long Covid.
I recettori sono situati in ogni cellula del corpo e nei recettori danneggiati, come in una disfunzione fra chiave e serratura, i canali di ionio non permettono un sufficiente assorbimento del calcio.
Il gruppo di lavoro della scienziata australiana studia da tempo le caratteristiche della sindrome da fatica cronica, ma solo negli ultimi mesi si è resa conto delle somiglianze e del possibile ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | stanchezza, Covid, cronica,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2314 volte