Il rischio di infarto nell'influenza

La settimana successiva è 6 volte maggiore

Avere l'influenza può sembrare cosa di poco conto, ma uno studio presentato al Congresso Europeo di Microbiologia mostra un aspetto poco considerato della questione.
La ricerca, condotta da Annemarijn de Boer presso il Julius Center for Life Sciences and Primary Care di Utrecht, ha scoperto che le persone cui è stata diagnosticata l'influenza hanno una probabilità 6 volte maggiore di subire un attacco cardiaco nella settimana successiva al test rispetto al normale.
I ricercatori hanno preso in esame i dati relativi a 16 laboratori dei Paesi Bassi per un totale di circa il 40% della popolazione coperta.
In tutto, sono stati analizzati 26.221 casi di influenza confermati fra il 2008 e il 2019. 401 persone hanno subìto almeno un infarto del miocardio entro un anno dalla diagnosi di influenza. In totale, gli attacchi cardiaci sono stati 419, 25 dei quali si sono verificati nei primi 7 ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: infarto, influenza, arterie,

Notizie correlate


Se la gonna non si allaccia, il rischio di infarto aumenta L'aumento di grasso addominale facilita anche il diabete





Semaglutide previene anche l'infarto Il farmaco per il diabete e l'obesità riduce il rischio di morte cardiovascolare





Infarto e anemia, più trasfusioni non riducono i rischi La strategia trasfusionale libera non sembra garantire vantaggi





L'Intelligenza Artificiale diagnostica l'infarto Con il tempo gli algoritmi saranno più precisi dei cardiologi





Infarto, angioplastica diffusa anche per gli anziani Opzione più efficace anche per gli over 75





I Pfas aumentano il colesterolo e il rischio di infarto Interferiscono con il processo di assorbimento cellulare del colesterolo





Di lunedì si rischia l'infarto Gli attacchi cardiaci più pericolosi si verificano a inizio settimana





Infarto, il valore predittivo della troponina Dipende se è in calo o in aumento





Il rischio di infarto nell'influenza La settimana successiva è 6 volte maggiore





Le staminali che riparano il cuore dopo un infarto Nuova tecnica supera il problema delle aritmie cardiache





Così si riduce il rischio di infarto L'imaging di precisione abbatte le probabilità





Infarto, quali pazienti diabetici sono più a rischio Nelle complicanze microvascolari uno strumento di prevenzione





L'ossitocina ripara il cuore Aiuta l'organo a riprendersi dopo un attacco





Molecola intestinale aumenta il rischio di infarto e ictus Nelle arterie dei pazienti trovata un'endotossina dei batteri intestinali





Contro l'infarto arriva la proteina “spugna” Pulisce le arterie del cuore





Infarto, gli ultrasuoni eliminano i depositi di calcio Gli accumuli di calcio aumentano il rischio del 20 per cento





Smettere di fumare dopo un infarto Si possono guadagnare oltre 4 anni di vita





Arriva la neve, un colpo al cuore Temperature basse e fatica fisica mettono a dura prova le coronarie





Cancro al seno, le pazienti vogliono più cure Nella maggior parte dei casi chiedono un'estensione della terapia adiuvante