(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) 414 bambini con neurosviluppo tipico.
Sono state valutate la frequenza e l’intensità dell’esposizione per 750 madri e 891 padri a 16 agenti chimici collegati ad anomalie neurologiche.
Fra le sostanze c’erano medicinali, metalli, pesticidi, anestetici, asfalto, liquido dei freni, plastica e polimeri, radiazioni, detergenti e disinfettanti, e solventi.
I casi più frequenti riguardavano disinfettanti, solventi e ossido di etilene. È emerso che le mamme con bambini autistici erano state esposte più frequentemente ai solventi rispetto a quelle che avevano avuto bambini sani.
La probabilità delle donne esposte di avere un bambino autistico era di ben 1,5 volte più alta rispetto a quelle non esposte.
Serviranno studi più approfonditi per confermare un eventuale nesso, comunque escluso per le altre sostanze analizzate.
Leggi altre informazioni
19/07/2019 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante