Smettere di fumare dopo un infarto

Si possono guadagnare oltre 4 anni di vita

Infarto_7526.jpg

La semplice interruzione del fumo fa guadagnare oltre 4 anni di vita ai soggetti colpiti da infarto. Lo sostiene uno studio coordinato dall’American University Medical Centre presentato all’ultimo incontro della Società Europea di Cardiologia.
La ricerca ha analizzato i dati di 989 pazienti dai 45 anni in su che avevano continuato a fumare nei 6 mesi successivi a un infarto o a un intervento per l’impianto di stent o bypass.
Allo scopo di prevenire altri eventi cardiaci, i pazienti erano trattati con antiaggreganti, statine e antipertensivi. "Questo gruppo è particolarmente a rischio di avere un altro infarto o un ictus. Per loro smettere di fumare è potenzialmente l'azione preventiva più efficace", ha affermato Tinka Van Trier, tra gli autori dello studio.
Secondo i ricercatori, il beneficio dovuto all’abbandono del fumo era sovrapponibile a quello derivante dalla terapia ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fumare, infarto, bypass,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2335 volte