Coronavirus, neonato contagiato sviluppa mutazione

Pochi giorni dopo la nascita il virus ha mostrato modifiche

Varie_7234.jpg

Un bambino appena nato, contagiato in utero dalla madre positiva, ha mostrato a qualche giorno di distanza la presenza nel sangue di una versione modificata di Sars-CoV-2.
I ricercatori della Lund University, in Svezia, hanno descritto i dettagli del caso sul British Journal of Obstetrics and Gynaecology. La madre, una ragazza di 27 anni alla 34esima settimana di gravidanza, è stata ricoverata in ospedale perché accusava da 3 giorni febbre, tosse, dolore addominale e riduzione dei movimenti fetali.
«I controlli prenatali e un'ecografia ostetrica alla 32 settimana erano normali. Al momento del ricovero, abbiamo hanno notato che il feto aveva un battito cardiaco molto rallentato, e abbiamo pensato a uno scarso apporto di ossigeno, decidendo di fare un cesareo in emergenza», spiega Mehreen Zaigham, primo nome del documento.
Madre e figlio sono stati sottoposti a tampone, che ha ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, neonato, mutazione,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 60831 volte