I videogame non istigano alla violenza

Non ci sono prove di una maggiore aggressivitĂ  nella vita reale

Varie_7231.jpg

L’aggressività e la violenza di alcuni videogame sembrerebbero restare confinati nella realtà virtuale, senza avere echi in quella reale. Lo dimostra uno studio dell’Università di Londra pubblicato sul Journal of Economic Behavior & Organization da un team guidato da Agne Suziedelyte.
Lo studio ha separato i comportamenti violenti contro altre persone da quelli contro oggetti o proprietĂ , prendendo in considerazione bambini e ragazzi di etĂ  compresa fra 8 e 18 anni.
Non sono emerse prove sul presunto legame fra sessioni di gioco e violenza contro altre persone. Secondo i genitori dei ragazzi presi in esame, però, c’erano più probabilità che i figli manifestassero comportamenti distruttivi nei confronti di oggetti dopo aver giocato a videogame violenti.
"I videogiochi possono contribuire ad aumentare il livello di agitazione e gli stimoli dei bambini - sostiene Suziedelyte - ma ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | videogiochi, violenza, aggressivitĂ ,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 119554 volte