Covid, carica virale inferiore nei vaccinati

Il virus rimane meno nell’organismo e si è meno contagiosi

Varie_6828.jpg

La carica virale delle persone vaccinate e positive a Sars-CoV-2 è inferiore a quella dei soggetti non vaccinati. Lo conferma un nuovo studio pubblicato su Nature Medicine, dal quale si evince inoltre che il virus permane nell’organismo dei vaccinati un numero inferiore di giorni. La conseguenza è che chi è vaccinato è anche meno contagioso.
La propaganda no-vax spinge molto sul fatto che anche i vaccinati possano contagiarsi. Un dato vero, ma distorto. Innanzitutto, la percentuale dei contagiati vaccinati è comunque inferiore a quella dei non vaccinati. Inoltre, i vaccinati mostrano mediamente una carica virale 100 volte inferiore, e la mediana del tempo intercorso dall’infezione alla negativizzazione è di 4 giorni rispetto ai 7 giorni dei non vaccinati.
A confermare i dati è anche uno studio dell’Università di Ginevra pubblicato in pre-print su medRxiv.
Stando ai dati raccolti dai ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, vaccinati, carica,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2217 volte