Scoperto il nascondiglio di Sars-CoV-2

Ricercatori italiani evidenziano l’esistenza di una nicchia replicativa

Varie_6585.jpg

Un meccanismo che ricorda quello messo in atto dall’Hiv. I ricercatori dell’Università Federico II di Napoli e dell’Istituto Telethon di Genetica e Medicina guidati da Antonella De Matteis hanno fatto luce sul nascondiglio utilizzato da Sars-CoV-2 per eludere la sorveglianza del sistema immunitario e replicarsi in maniera indisturbata nelle prime fasi dell’infezione.
Lo studio, a cui hanno collaborato l’Istituto Profilattico di Portici e l’Oswaldo Cruz Foundation di Rio de Janeiro, scoprendo la “nicchia replicativa” del nuovo coronavirus pone le basi per la realizzazione di nuovi strumenti terapeutici in grado di bloccare l’infezione fin dall’inizio.
"Mi resi conto, da biologa cellulare, quanto poco si sapesse di come il virus sfrutta la cellula ospite per replicarsi, eppure è ben noto che tutti i virus possono vivere solo all'interno delle cellule e che devono dotarsi di un sistema ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, replicazione,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1533 volte