AstraZeneca, dopo la seconda dose nessun rischio di trombosi

Il numero dei casi è sovrapponibile a quello dei non vaccinati

Varie_6396.jpg

Se il rischio c’è riguarda solo la prima dose. È quanto sintetizza un nuovo studio pubblicato su Lancet riguardo ai possibili casi di trombosi indotti dal vaccino Vaxzevria, più noto per il nome dell’azienda produttrice AstraZeneca.
Secondo i dati raccolti dallo studio, il tasso di Tts, sindrome trombotica trombocitopenica, dopo il richiamo col vaccino anglosvedese è pari a 2,3 casi per milione, cifra sovrapponibile a quella verificata tra i non vaccinati.
Dopo la prima dose, tuttavia, il rischio è effettivamente più elevato del normale, pari a 8,1 casi per milione di vaccinati.
"Vaxzevria è efficace contro il Covid di qualunque gravità e ha un ruolo critico nel combattere la pandemia. Anche se la Tts è stata identificata dopo la prima dose, questi risultati incoraggiano la somministrazione della seconda come indicato, per fornire protezione contro il Covid, comprese le varianti più ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, vaccino, AstraZeneca,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 5369 volte