La retina liquida

Consentirà di superare anche le retiniti pigmentose più gravi

Varie_5875.jpg

Una ricerca italiana sta sperimentando un prototipo di retina liquida da applicare negli stati avanzati di retinite pigmentosa. A lavorarci sono gli scienziati dell’IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Milano e dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova.
Su Nature Communications sono stati pubblicati i primi positivi risultati che avvicinano il momento di futuri studi clinici sull’uomo.
La retina liquida è una retina artificiale di seconda generazione, biocompatibile e formata da una componente acquosa in cui vengono sospese nanoparticelle polimeriche fotoattive che prendono il posto dei fotorecettori danneggiati.
La nuova retina consente interventi più rapidi e meno traumatici con microiniezioni delle nanoparticelle direttamente sotto la retina.
I test di tipo preclinico sono stati condotti su modelli sperimentali ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | retina, artificiale, fotorecettori, daltonismo,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2167 volte