Diagnosi di Parkinson più facile con l’iperosmia

Il caso di una donna che “sente” la presenza della malattia

Parkinson_5839.jpg

Una donna affetta da iperosmia è in grado di riconoscere la presenza del morbo di Parkinson anni prima della comparsa dei sintomi. Joy Milne, un’infermiera scozzese in pensione, ha scoperto la malattia del marito 12 anni prima della sua comparsa proprio grazie all’iperosmia, cioè alla maggiore sensibilità agli odori di cui è affetta.
Sono alcune molecole in particolare – acido ippurico, eicosano e ottadecanale – ad essere secrete in concentrazioni più elevate in caso di Parkinson.
Sulla base di questa capacità, i ricercatori dell’Università di Manchester coordinati da Perdita Barran hanno sviluppato un test rapido per il riconoscimento nasale del Parkinson. Allo studio hanno partecipato 150 persone sottoposte a misurazioni del sebo per individuare la presenza di acido ippurico e di elementi chimici che indicano livelli alterati nei neurotrasmettitori.
L’aumento di sebo è uno dei ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Parkinson, iperosmia, alfa-sinucleina,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184377 volte