Covid, i danni sul sistema cardiovascolare

Revisione della letteratura sul danno cardiaco acuto

Varie_5449.jpg

Covid-19 fa male anche al cuore, ormai è risaputo. Il 50% circa dei pazienti ricoverati per una forma grave della malattia e con livelli elevati di troponina mostrano danni cardiaci a distanza di almeno un mese dalla dimissione.
A dirlo è uno studio pubblicato sullo European Heart Journal da ricercatori dello University College di Londra. Marianna Fontana, coordinatrice dello studio, spiega: «Livelli elevati di troponina sono associati a esiti peggiori nei pazienti con Covid-19. I pazienti con forme gravi della malattia spesso hanno problemi cardiaci dovuti a condizioni pre-esistenti, tra cui diabete, aumento della pressione sanguigna e obesità. Durante una grave infezione da Covid-19, tuttavia, il cuore può essere colpito direttamente».
L’analisi ha valutato 148 pazienti con Covid-19 dimessi fino a giugno 2020 da 6 ospedali di Londra. I pazienti con livelli anomali di troponina sono ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, cuore, miocardite,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 61130 volte