(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) i primati non sono il serbatoio ideale del virus, quanto piuttosto i roditori. La mortalità è di circa il 10 per cento contro il 30 per cento di quella del vaiolo umano.
Il vaiolo delle scimmie si trasmette dagli animali tramite fluidi corporei, mentre la trasmissione da uomo a uomo è per fortuna abbastanza inefficace. Può verificarsi attraverso grandi goccioline respiratorie con un prolungato faccia a faccia.
Non esistono trattamenti specifici per la malattia, si utilizzano solo alcuni antivirali come terapia di supporto. I dati indicano però che il vaccino contro il vaiolo umano è efficace anche nella prevenzione di quello delle scimmie, con una percentuale di circa l’85%. Tuttavia, il vaiolo è stato dichiarato eradicato dall’Oms nel 1980, e da allora quindi è venuta meno la necessità della vaccinazione su larga scala.


Leggi altre informazioni
26/07/2021 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante