L’attività fisica migliora le funzioni cognitive

Minori rischi di demenza e declino cognitivo per chi fa sport

Morbo di Alzheimer_3892.jpg

Praticare sport in maniera regolare aiuta a conservare una buona funzione cerebrale. A dirlo è uno studio pubblicato sul Journal of Neurology Neurosurgery & Psychiatry da un team dello University College di Londra.
«L'attività fisica è stata associata in modo modesto a minori rischi di demenza, declino cognitivo e perdita dell'acuità mentale in età avanzata. Ma non è noto se i tempi, la frequenza o il mantenimento dell'attività fisica nel tempo libero nel corso della vita possano essere fattori importanti», afferma Sarah-Naomi James, autrice principale del lavoro.
I ricercatori hanno analizzato la forza delle associazioni tra una serie di test cognitivi all'età di 69 anni e l'attività fisica nel tempo libero all'età di 36, 43, 53, 60-64 e 69 anni in 1.417 persone, classificandole come inattive, moderatamente attive (attività fisica 1-4 volte/mese), o molto attive (5 o più volte/mese). ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | Alzheimer, sport, memoria,




Del 20/03/2023 15:40:00

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 244982 volte