(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) di Boston.
"L'algoritmo dell'intelligenza artificiale - precisa Westover in un'intervista a Repubblica - confronta il profilo di attività cerebrale del paziente registrato dall'elettroencefalogramma durante il sonno con i profili attesi a differenti età e in questo modo assegna la vera età biologica, scegliendo quella che si addice meglio al tracciato dell'esame di quel paziente. Pensiamo di iniziare le applicazioni cliniche già a partire da quest'anno".
L’efficacia dell’esame è stata verificata su un campione di 5.144 soggetti, dei quali 88 con demenza, 44 con lieve declino cognitivo, 1.075 con deficit cognitivi manifesti ma senza una diagnosi clinica e 2.336 sani.
I dati indicano che a parità di età il cervello risultava più invecchiato nei soggetti che mostravano sintomi di declino cognitivo. I pazienti con demenza hanno un cervello in media di 4 anni più vecchio dei loro coetanei sani. "Poiché è semplice registrare un elettroencefalogramma per molte notti di seguito, anche a casa, ci aspettiamo che misurare l’indice Bai un giorno diverrà parte di una visita di routine di medicina generale, importante come misurare la pressione del sangue – afferma l’altro coordinatore, Alice Lam - il Bai ha il potenziale di divenire uno strumento di screening per la presenza di una malattia neurodegenerativa latente e anche per monitorarne la progressione".

Leggi altre informazioni
30/09/2020 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante