La gravità di Covid-19 dipende anche dai geni

Il patrimonio genetico individuale influenza l’intensità dei sintomi

Varie_3002.jpg

Una delle caratteristiche sorprendenti di Covid-19 è l’estrema eterogeneità delle sue manifestazioni cliniche. In molti casi, com’è noto, la malattia non si manifesta affatto nonostante la positività del soggetto. In altri casi, il tutto si risolve con una semplice sintomatologia influenzale. In un numero limitato ma drammatico di casi, però, la malattia rivela tutta la propria aggressività.
13 regioni del Dna umano finirebbero per condizionare la gravità di Covid-19. Lo dice uno studio pubblicato su Nature da un team di ricercatori che fa parte della Covid-19 Host Genomics Initiative, una rete di oltre 3.000 scienziati di 25 paesi a cui partecipa anche l’Italia.
«Sebbene i fattori ambientali, clinici e sociali svolgano un ruolo decisivo nell'esposizione a SARS-CoV-2 e alla gravità della malattia Covid-19, anche la genetica dell'ospite può essere importante. L'identificazione di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, Dna, geni,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 965 volte