L’acido folico aumenta i rischi in caso di Covid

Rischio di infezione e di morte più alti in chi ha concentrazioni maggiori

Varie_2373.jpg

Avere concentrazioni più elevate di acido folico nel sangue espone a maggiori rischi di contrarre l’infezione da Sars-CoV-2 e che questa evolva in una forma grave di Covid-19.
A scoprirlo è uno studio della UC Davis Health e dell’Università dell’Alabama di Birmingham pubblicata su Bmj Open.
Si tratta di una scoperta importante soprattutto per le donne incinte, che assumono spesso l’integratore per ridurre i rischi di spina bifida nel feto. La ricerca dimostra che le persone con prescrizioni di acido folico, rispetto al gruppo di controllo, avevano una probabilità 1,5 volte più alta di contrarre il nuovo coronavirus e di 2,6 volte di morire a causa del virus.
Inoltre si è scoperto che una prescrizione per il farmaco antifolato metotrexato può mitigare l'impatto negativo dell'acido folico relativo al Covid, quando quest'ultimo e il metotrexato sono stati somministrati ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | acido, folico, Covid,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184369 volte