Il gene del Long Covid

La maggiore espressione di Foxp4 legata all'insorgenza del disturbo

Un gene sarebbe alla base della maggiore probabilità di sviluppare il Long Covid. Lo hanno scoperto alcuni ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma pubblicando i dettagli della loro analisi su Nature.
Gli scienziati svedesi guidati da Hugo Zeberg hanno analizzato il Dna di migliaia di pazienti, scovando il gene Foxp4, la cui espressione pare legata all'insorgenza del Long Covid.
Per oltre 3 anni il progetto Covid-19 Host Genetics ha cercato sequenze di Dna associate al rischio di Covid grave. Il team svedese ha deciso di occuparsi del Long Covid, raccogliendo i dati di 24 studi per un totale di 6.500 persone con questa diagnosi e oltre 1 milione di casi di controllo.
Combinando i dati di 11 di questi studi, i ricercatori hanno scovato una particolare regione del genoma associata a probabilit├á circa 1,6 volte superiori di sviluppare la malattia. Si tratta di un segmento del ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: gene, Foxp4, Covid,

Notizie correlate


I virus che si nascondono nel corpo Epatite, Hiv e Sars-CoV-2 mostrano meccanismi simili





Covid, quando ritornano gusto e olfatto Nuova ricerca dà speranza a chi accusa problemi sensoriali





Covid, rischio rebound con Paxlovid Il trattamento sembra aumentare i rischi di una nuova positività





Covid, il plasma convalescente pu├▓ aiutare Esiti migliori per i pazienti in ventilazione meccanica che lo assumono





La creatina per la stanchezza cronica post-Covid La sostanza migliora la bioenergetica dei tessuti





Covid, chi ha una malattia mentale rischia di pi├╣ Pericolo di morte maggiore secondo un nuovo studio





Gli antibiotici sono sempre meno efficaci Molti farmaci si dimostrano impotenti contro le infezioni pediatriche





Long Covid, pealut previene la neuroinfiammazione La molecola stimola la risposta individuale





Il vaccino contro il virus sinciziale protegge per 2 anni Protezione duratura per chi ha pi├╣ di 60 anni





Enterovirus, un aiuto dalle acque reflue La rilevazione del virus nei reflui anticipa l'andamento dell'epidemia





Covid, quanto sopravvive il virus sulle superfici Lo rivela uno studio sulle vie di trasmissione indirette di Sars-Cov-2





C'├Ę anche il Long raffreddore Sintomi a lungo termine dopo un'infezione respiratoria





Un vaccino universale contro le infezioni resistenti Per i pazienti ospedalizzati e immunodepressi





Il clima influenza la diffusione della malaria Le malattie trasmesse dalle zanzare influenzate da fattori climatici





Un test del sangue per diagnosticare il Long Covid Studio identifica per la prima volta i biomarcatori coinvolti





Covid, due antinfiammatori riducono i decessi L'effetto positivo di abatacept e infliximab





La teoria del caos per spiegare Covid-19 Una crescita caotica ha influenzato l'evoluzione e la diffusione del virus





Covid, la variante Eris Si diffonde rapidamente e sarebbe pi├╣ resistente





Farmaci antistaminici e antiulcera per il Long Covid Studio analizza il ruolo dell'istamina nella malattia