(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) da bar di superalcolico”, spiega la ricercatrice. Chi ha partecipato allo studio ha poi fornito un campione di sperma e un campione di sangue per il controllo dei livelli degli ormoni riproduttivi.
Ne è emersa una correlazione diretta fra assunzione di alcolici nella settimana precedente e livelli di ormoni riproduttivi. All'aumento del testosterone corrisponde la diminuzione della globulina legante gli ormoni sessuali (Shbg).
“Quasi metà degli uomini ha affermato che la quantità di alcol consumata nella settimana precedente era quella abituale. E in questo gruppo l’assunzione di alcolici era inversamente correlata alla qualità dello sperma, sia in termini di numero totale di spermatozoi sia di percentuale con normali dimensioni e forma”, spiega la dott.ssa Jensen. “Resta da verificare se la qualità dello sperma migliora riducendo il consumo di alcol, ma i giovani devono sapere che il consumo di alcolici non solo può influenzare la salute in generale, ma, in particolare, anche quella riproduttiva”.
Un recente incontro di esperti ha stabilito peraltro che i ragazzi che abusano di droga e alcol rischiano una crescita ridotta dei propri testicoli. A lanciare l'allarme è la conferenza Best a cui hanno partecipato la Società italiana di andrologia (Sia), la Società italiana di sessuologia medica (Siams) e la Società italiana di urologia (Siu) che si è tenuta a Roma.
Il dato è emerso a seguito della campagna Amico andrologo, realizzata nelle scuole di tutta Italia e che ha coinvolto oltre 10mila ragazzi, 4mila dei quali si sono sottoposti a visita andrologica specialistica.
Andrea Isidori, andrologo dell'Università La Sapienza di Roma che ha partecipato al progetto, spiega: “quello che è emerso è che il 14% dei ragazzi ha una riduzione del volume dei testicoli. Inoltre, dai dati preliminari, sembrerebbe esserci una diretta relazione tra il fenomeno e l'abuso di alcol e droghe, soprattutto per i ragazzi che assumono grandi quantità di alcol in poco tempo, il cosiddetto binge drinking''.
Gli andrologi hanno organizzato degli incontri con i ragazzi durante i quali hanno risposto a una serie di domande sul sesso: “ci hanno bombardato di domande su diversi argomenti, dalla contraccezione ai sentimenti provati dalle ragazze. Questo è un chiaro messaggio per le istituzioni, perché si decidano a introdurre l'argomento nelle scuole come avviene negli altri paesi''.
Leggi altre informazioni
21/10/2014 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante