Quante vitamine si perdono in cottura

I cibi più resistenti e quelli più sensibili

Alimentazione_14774.jpg

Ci sono cibi ricchi di vitamine e sostanze nutrienti che tuttavia vanno incontro a un deperimento importante in fase di cottura. Altri invece sembrano più resistenti. È bene conoscere le caratteristiche di ogni alimento per sfruttarne appieno ogni peculiarità.
Le vitamine sono infatti sensibili al calore e la loro presenza si riduce in seguito alla cottura. In genere, la peggiore modalità di cottura in questo senso è la bollitura, che in alcuni casi elimina una buona percentuale di nutrienti. È il caso degli spinaci o dei broccoli, che perdono anche il 50% del contenuto iniziale di folati in seguito alla cottura. Molto più resistenti sono la carne e il pesce, che non perdono quasi nulla. Sfidano la cottura anche le patate, che seppure bollite mantengono quasi intatte le loro caratteristiche nutrizionali.
In ogni caso, anche considerando la perdita del 50% dei nutrienti, il consumo dei ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | alimenti, vitamina, cottura,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 189618 volte