Covid, i rischi della terapia con Paxlovid

Rischio rebound e rischi per i pazienti immunocompromessi

Il farmaco Paxlovid per il trattamento dei casi gravi di Covid-19 mostra alcuni limiti di utilizzo. Il Comitato di valutazione dei rischi sulla farmacovigilanza (Prac) dell'Ema ha invitato alla massima prudenza i medici riguardo alle prescrizioni del farmaco, tenendo soprattutto in considerazione i pazienti che si trovano in terapia immunosoppressiva.
“Le interazioni tra questi farmaci possono determinare reazioni avverse gravi e anche potenzialmente fatali”, a causa della ridotta capacità dell'organismo di eliminare i principi attivi (se combinati), ricordano gli esperti del Prac.
La terapia immunosoppressiva a cui non è possibile combinare l'uso dell'antivirale in caso di Covid nei pazienti a rischio di evoluzione verso forme gravi è quella basata sugli inibitori della calcineurina (tacrolimus, ciclosporina) e di mTOR (everolimus, sirolimus), a cui si ricorre nel trattamento di ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: Covid, virus, Paxlovid,

Notizie correlate


Le continue variazioni di Sars-CoV-2 Individuata una nuova variante in Sudafrica





Il nuovo morbillo Una variante del virus può sfuggire ai test





Torna la peste bubbonica Registrato un caso negli Stati Uniti





Cos'è il vaiolo dell'Alaska Sintomi e modalità di trasmissione della nuova infezione





Dengue, pericolose anche le infezioni primarie Nuovo studio sottolinea i rischi legati alla prima infezione





Covid, i rischi della terapia con Paxlovid Rischio rebound e rischi per i pazienti immunocompromessi





Virus sinciziale, nirsevimab riduce i ricoveri Oltre l'80 per cento di ricoveri in meno con una sola dose





Covid, l'efficacia di simnotrelvir Il farmaco accelera il recupero nei casi lievi





Il rischio delle infezioni polmonari nel diabete La risposta immunitaria locale è ridotta dall'iperglicemia





Il virus respiratorio sinciziale danneggia le cellule L'infiammazione causata provoca danni alle cellule nervose





Covid, i test fai da te non sono più affidabili Tardano a verificare la positività del soggetto





Un vaccino per il virus Nipah Il virus è responsabile di una sindrome encefalitica fatale





Citomegalovirus, i fattori di rischio per l'udito Studio analizza l'infezione nei neonati





Un vaccino per la Chikungunya Primo vaccino approvato per la malattia virale





Senza voce per il Covid Il caso di una bambina che soffre di gravi difficoltà respiratorie





Il Covid grave cambia il cervello Evidenziate alterazioni cerebrali nel cervello dei pazienti





Covid: ipertrofia complicata prostatica e Guillain-Barré Le ultime aggiunte alla lista delle conseguenze





Nuovo vaccino proteico contro Covid-19 Risorsa utile contro le varianti del virus





Covid-19 e reazioni allergiche da punture di imenotteri L'impatto della pandemia nell'immunoterapia