Covid, pochissime le reazioni gravi al vaccino

Il sistema di vigilanza dell’Aifa segnala la sicurezza dei vaccini

Varie_14321.jpg

Poche e nella maggior parte dei casi non gravi le reazioni avverse ai vaccini anti-Covid. Lo segnala il nuovo rapporto di farmacovigilanza sui vaccini dell’Aifa. Stando al rapporto, sono state segnalate 101.110 reazioni avverse su un totale di oltre 84 milioni di dosi somministrate.
L’85,4% di esse sono però riferite a eventi non gravi, sostanzialmente dolore in sede di iniezione, febbre, stanchezza, dolori muscolari. Le segnalazioni gravi sono il 14,4% del totale, con un tasso di 17 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate.
Nella maggior parte dei casi, la reazione avversa si è avuta nella stessa giornata della vaccinazione. Il vaccino più utilizzato è quello di Pfizer (71,2%), poi AstraZeneca (14,5%), Moderna (12,5%) e Johnson & Johnson (1,8%). La segnalazione di eventi avversi rispetta più o meno questa distribuzione. Il vaccino di AstraZeneca mostra un tasso di segnalazioni ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, influenza, pandemia,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 410 volte