Chi guida tanto rischia le infezioni urinarie

In pericolo soprattutto tassisti, autisti di bus e camionisti

Non c'├Ę niente di peggio che trascorrere tante ore di seguito al volante per il proprio apparato urinario. Lo ricordano gli esperti in urologia e andrologia riuniti a congresso a Roma, promosso dal prof. Francesco Sasso, specialista in Urologia e Andrologia presso l'Universit├á Cattolica Sacro Cuore di Roma - Fondazione Gemelli.
┬źL'utilizzo prolungato dell'autovettura - sostiene il prof. Sasso, membro dell'E.R.G.A.M. (European Research Group on Automotive Medicine) - pu├▓ generare l'insorgere di patologie del basso apparato urinario. In particolare, infezioni, cistiti e prostatiti. Alcune categorie di lavoratori sono pi├╣ a rischio di altri, anche in giovane et├á. Per questo motivo, ├Ę fondamentale privilegiare vetture con sedili ergonomici e un buon funzionamento dell'impianto di climatizzazione dell'auto che consente di ridurre la sudorazione e la conseguente concentrazione delle ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: infezioni, urologia, guidare,

Notizie correlate


Le onde d'urto per ritrovare il sesso Riabilitazione sessuale dopo la prostatectomia





I cibi migliori per la salute maschile Gli alimenti che prevengono le malattie urologiche





Nuove terapie per i disturbi urinari maschili I trattamenti non hanno alcun impatto sulla vita sessuale





Il calendario della salute urologica I consigli per superare reticenze e tab├╣ anche nei pi├╣ giovani





Acqua ozonizzata per le infezioni urogenitali Grazie al potere disinfettante e ossidante dell'ozono





Prolasso della vescica, come intervenire Pops, la nuova tecnica salva-utero





Calcoli, ci pensa il laser Interventi pi├╣ sicuri e su misura anche per i pazienti fragili





Incontinenza, poche donne cercano una cura Fanno ricorso a palliativi che non risolvono il problema





Infezioni urinarie, forse i mirtilli non servono Non ci sono evidenze scientifiche abbastanza numerose





Prostata infiammata, onde d'urto per trattarla I risultati di uno studio italiano sulle prostatiti





Incontinenza, efficace il Botox A Risultati superiori rispetto alla neuromodulazione sacrale





Il miele contro le infezioni urinarie Diluirlo nell'acqua ostacola la proliferazione di batteri





Le pratiche da evitare in urologia Lista di procedure non necessarie





Chi guida tanto rischia le infezioni urinarie In pericolo soprattutto tassisti, autisti di bus e camionisti





Ematuria, le linee guida americane Necessaria la collaborazione dei pazienti in fase di anamnesi





I mirtilli curano la cistite L'effetto ├Ę legato al consumo dei frutti e non dei succhi





Pentosano polisolfato per la cistite interstiziale Il composto ha ottenuto lo status di farmaco orfano





I prodotti che aiutano le vie urinarie femminili Probiotici ed erbe combattono gli effetti negativi del freddo





Primo intervento di riduzione del pene _______
Effettuato su un ragazzo americano di 17 anni