(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) più complicata l'anestesia, è anche vero che perdere più di 2 chili in una settimana comporta quasi certamente anche la riduzione della massa muscolare, un fattore che può incidere negativamente sulla forza di organi fondamentali come cuore e polmoni.
- Evitare i rimedi naturali. Sostanze comunemente usate come l'aglio, lo zenzero o il ginseng possono aumentare il rischio di emorragie. In ogni caso, va comunicato ai medici l'eventuale consumo delle sostanze.
- Evitare anche il consumo di chewingum per alleviare i morsi della fame dovuti al necessario digiuno pre-operatorio. Lo stomaco interpreta la masticazione del chewingum come un anticipo del cibo vero e proprio e comincia così a produrre acido gastrico.
- È consigliata al contrario una doccia prima dell'intervento, anche in considerazione del fatto che, molto probabilmente, nei giorni successivi sarà difficile lavarsi con cura.
- Da evitare l'utilizzo dello smalto per le unghie. Il perché lo spiega Warren: «per misurare il livello di ossigeno nel sangue si usano sonde che vanno attaccate al dito e, a questo fine, lo smalto andrà tolto».
- Niente fumo il giorno prima dell'operazione. Se è possibile, meglio smettere prima, ma almeno 24 ore sono necessarie per migliorare la respirazione e la circolazione sanguigna.
- Per chi possiede un animale domestico, è necessario assicurarsi che qualcuno se ne prenda cura. Il chirurgo inglese spiega che questo è uno degli aspetti che contribuisce di più a creare ansia nei pazienti.
Leggi altre informazioni
04/11/2016 Andrea Piccoli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante