Sezioni medicina


Poco testosterone mette a rischio di Covid grave

Livelli normali svolgono un ruolo protettivo negli uomini

Un livello scarso di testosterone mette a rischio di forme gravi di Covid-19. Lo dice uno studio pubblicato su Jama Network Open da un team della St Louis University School of Medicine guidato da Sandeep Dhindsa.
Lo studio ha coinvolto 723 uomini con età media di 55 anni: i soggetti con ipogonadismo mostravano un rischio più alto di ospedalizzazione per Covid rispetto agli uomini con livelli normali di testosterone. I dati indicano infatti che è stato ricoverato il 45% dei soggetti con ipogonadismo contro il 12% dei soggetti con livelli normali di testosterone.
Tra i 723 uomini inclusi nell'analisi, 116 erano ipogonadici, 427 erano eugonadici e 180 stavano ricevendo una terapia con testosterone. I ricercatori hanno escluso gli uomini le cui concentrazioni di testosterone sono state misurate solo durante la malattia.
L'ipogonadismo è stato classificato come una concentrazione di ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | testosterone, Covid, ipogonadismo,

Notizie correlate


Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184370 volte