I calcoli renali aumentano il rischio d'infarto

Vasto studio conferma l'associazione fra le due patologie

I calcoli renali sembrano aumentare il rischio di malattia coronarica e quindi di infarto. A dimostrarlo uno studio pubblicato nei giorni scorsi su Lancet, che ha coinvolto per vent'anni più di 242 mila persone sane, uomini e donne, tra i 25 e i 75. Quasi 20 mila hanno sviluppato nel corso degli anni calcoli renali e quasi 17 mila di loro sono andati incontro ad un infarto del miocardio, dimostrando quindi che il rischio di infarto in chi ha calcoli al rene aumenta di più del 50%, soprattutto tra le donne.
“La calcolosi renale è un problema molto diffuso che interessa 10 uomini su 100 e 7 donne su 100 - ha spiegato Lidia Rota Vender, presidente di ALT - Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari - Onlus -. Sapevamo già che aterosclerosi, ipertensione, diabete e sindrome metabolica sono più frequenti in chi soffre di calcolosi renale. Oggi con questo studio ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: calcoli, infarto, coliche,

Notizie correlate


Il rischio di calcoli renali aumenta d'estate Fondamentale cambiare la dieta e consumare più acqua





I sintomi di una colica renale Da cosa dipende uno dei dolori più intensi





Calcoli renali, tecnica a ultrasuoni sicura ed efficace Studio dimostra l'efficacia del trattamento





La dieta migliore per i calcoli renali Acqua, proteine vegetali e latticini gli alimenti da prediligere





Calcoli renali, gli antibiotici ne aumentano il rischio Associazione evidente soprattutto con i sulfamidici





Il global warming causa calcoli renali Effetti negativi del riscaldamento del clima





Calcoli renali nei bambini, come intervenire La calcolosi pediatrica è un problema sempre più diffuso





Come eliminare i calcoli renali Quando e in che modo intervenire





Calcoli, l'utilità degli alfa-bloccanti I farmaci sono efficaci in caso di calcoli ureterali non complicati





Calcoli renali, il segreto è muoversi Il movimento aiuta a espellere i calcoli più piccoli





Succo di limone contro i calcoli e le coliche Ogni giorno 2/3 agrumi per una spremuta salutare





Coliche renali, Diclofenac riduce il dolore Studio dimostra la superiorità del farmaco





Facciamo i calcoli col sesso L'attività sessuale facilita l'espulsione dei calcoli ureterali





Nuove linee guida per prevenire i calcoli I cibi da evitare per scongiurarne la formazione





Calcoli renali, un test per le recidive I fattori di rischio per le ricadute





Calcoli renali, l'ureteroscopia è la scelta migliore Minore necessità di reintervento rispetto alle onde d'urto





Un nuovo parametro scopre chi è a rischio di calcoli renali Il sistema di punteggio STONE limita l'uso della Tc





La vitamina D non aumenta il rischio di calcoli Smentita l'ipotesi di un'influenza negativa della sostanza





Un marcatore della salute per i reni, la cistatina C _______
Valutazione del rischio migliore rispetto alla creatinina