Omicron resiste di più sulle superfici

La caratteristica potrebbe facilitare i contagi

Varie_1156.jpg

Oltre alla sua grande contagiosità, Omicron ha un’altra caratteristica che ne facilita la diffusione, ovvero la maggiore resistenza fuori dall’organismo umano. Uno studio pubblicato su bioRxiv da un team dell’Università di Hong Kong dimostra che la variante è in grado di resistere più a lungo delle precedenti sulle superfici.
Gli scienziati orientali hanno verificato la stabilità del virus su superfici lisce e porose, e in tutti i casi Omicron si è dimostrata più resistente del ceppo originario di Wuhan.
Sull'acciaio inossidabile, due giorni dopo l'inizio dell'esperimento rimaneva attivo solo lo 0,09% delle particelle virali del ceppo originario contro il 14,18% di Omicron. Dopo 7 giorni, era ancora rintracciabile quasi il 2% delle particelle di virus attive. Sulla plastica (polipropilene), dopo due giorni rimaneva attivo solo lo 0,14% del virus originario contro l'8,47% di Omicron; ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Omicron, plastica, ambiente,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1374 volte