(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) tessuto adiposo. Si tratta di una proteina che agisce da interruttore molecolare, aumentando l'attività ossidativa dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule. Ciò si traduce in un'eliminazione più rapida dei grassi accumulati.
Di conseguenza, su modelli sperimentali è stata registrata una riduzione significativa del peso corporeo, una diminuzione della steatosi epatica – l'accumulo dei grassi nel fegato – e un miglioramento nella capacità di smaltire il glucosio in eccesso.
“Questo lavoro mette in evidenza il ruolo centrale delle istone deacetilasi per la regolazione delle funzioni cellulari del metabolismo alterate nell’obesità e nel diabete di tipo 2", commentano Maurizio Crestani ed Emma De Fabiani dell'Università degli Studi di Milano. "Sintetizzare una molecola che agisca in modo selettivo solo su questi specifici enzimi - sottolinea Antonello Mai, coordinatore del team della Sapienza di Roma - aprirebbe la strada allo sviluppo di nuove terapie: in questa direzione intendiamo proseguire i nostri studi".
Leggi altre informazioni
17/10/2012 Andrea Piccoli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante