Sezioni medicina


Mutazione genetica protegge dall'Alzheimer

Possibile una diagnosi precoce di Alzheimer grazie alla Pet

Un team di ricercatori islandesi ha individuato una mutazione genetica che aiuta a proteggere il cervello dalla formazione delle placche di beta-amiloide, la sostanza che accumulandosi causa l'insorgenza del morbo di Alzheimer.
Gli scienziati del gruppo “deCODE Genetics” di Reykjavik guidati da Kari Stefansson hanno analizzato il genoma di 1795 soggetti concentrandosi sul gene APP, il quale codifica la proteina precursore dalla quale si forma la beta-amiloide. I ricercatori, che hanno pubblicato i risultati su Nature, hanno scovato una mutazione del gene APP abbastanza rara, con un'incidenza pari allo 0,5 per cento della popolazione, la quale tuttavia gode di un rischio di Alzheimer molto basso.
A livello di diagnosi, uno studio pubblicato sul Journal of Alzheimer dai ricercatori del San Raffaele e coordinato dalla professoressa Daniela Perani - docente presso l'UniversitĂ  Vita-Salute ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | Alzheimer, diagnosi, Pet,

Avvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 27187 volte