(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) le complicanze osservate, un’emorragia post-operatoria che abbia richiesto emostasi chirurgica si è verificata nel 1,2% dei casi, mentre una trombosi emorroidaria nel 2.3%.
Il dolore post-operatorio è stato sempre transitorio (entro 7 giorni) ed in nessun caso cronico.
Non è mai stata osservata incontinenza fecale, di alcun grado.
Nel follow-up il 10.5% dei pazienti ha manifestato un lieve prolasso.
Nel complesso, il controllo a lungo termine del sanguinamento e del prolasso è stato ottenuto, rispettivamente, nel 93,5% e nell'89,5% dei pazienti. Il ricorso ad un reintervento si è reso necessario nel 4.3% dei casi trattati.
Il metodo THD risulta essere una procedura molto efficace per il trattamento di emorroidi, caratterizzata da bassa incidenza di morbilità e sequele croniche.

Autori: Ratto C., Parello A., Donisi L., Litta F., Doglietto G.
Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma
da 112° Congresso SIC 2010


Leggi altre informazioni
16/12/2010

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.
Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante