(Torna alla 1° pagina..)(2° pagina) favorisce un aumento della libido, un miglior raggiungimento dell’orgasmo e una più alta frequenza di rapporti.
L'attività fisica, può rappresentare uno straordinario detonatore per scatenare le endorfine, essenziali per determinare una sessualità piena e appagante. Praticare sport regolarmente aumenta la dopamina, il neurotrasmettitore che accende la voglia di fare, di interagire con gli altri, di impegnarsi per conquistare un risultato. Incrementa anche la serotonina, che migliora il tono dell’umore, ma anche tutte le funzioni gastrointestinali (l’intestino ne contiene ben il 90%) e le endorfine. Ma l’aiuto della medicina è indispensabile quando il disturbo diventa serio.
Non molto tempo fa in uno studio presentato al congresso dell’American Association of Clinical Endocrinologists a Washington erano state esposte le prove che in alcune donne la pillola poteva provocare un calo permanente del desiderio sessuale. La diminuzione della libido è uno dei possibili effetti collaterali della pillola. Irwin Goldstein e Claudia Panzer dell’Università di Boston, Massachusetts, autori della ricerca, avevano notato una concreta possibilità che gli effetti collaterali causati dall’assunzione di contraccettivi ormonali potessero essere di lunga durata o addirittura permanenti. Tra gli effetti collaterali, oltre alla perdita del desiderio sessuale, possono verificarsi anche anorgasmia ed episodi dolorosi durante i rapporti. Com’è noto, i comuni contraccettivi orali funzionano frenando la produzione di testosterone, che governa il desiderio sessuale tanto negli uomini che nelle donne, e facendo alzare i livelli dell’ormone SHBG, che si lega al testosterone e ne blocca gli effetti. Fino ad ora si è sempre pensato che gli effetti collaterali fossero reversibili e cessassero non appena la donna smetteva di utilizzare la pillola. Lo studio in questione si era posto l’obiettivo di verificare tale assunto. Il lavoro aveva preso in esame 125 donne, 62 delle quali stavano usando un contraccettivo orale, 40 lo avevano utilizzato in passato e 23 non ne avevano mai fatto uso. A tutte erano stati misurati i livelli di SHBG ogni tre mesi per un anno e constatando che nelle donne che avevano continuato ad assumere contemporaneamente contraccettivi orali essi erano 7 volte più alti mentre in quelle che ne avevano fatto uso in passato erano comunque 3/4 volte superiori. Il dato aveva spinto Goldstein a ritenere possibile che la pillola lasciasse una sorta di “marchio” per tutta la vita. Per fortuna sembra che oggi questo calo del desiderio sia evitabile.
Il tema della sessualità femminile sta a cuore alla comunità scientifica tanto da rappresentare il tema centrale del Congresso Mondiale di Ginecologia Psicosomatica (ISPOG) appena conclusosi a Venezia, che ha indagato sulle cause e le possibili soluzioni.
La ricerca si è concentra su pillole contraccettive sicure e capaci di migliorare il benessere psico-fisico e la libido, fino all’attuale formulazione con drospirenone per 24 giorni al mese. Si tratta di un alleato prezioso per migliorare la qualità di vita, anche sessuale.
La paura di ingrassare è la principale ragione che scoraggia dall’assunzione della pillola, senza sapere che le recenti formulazioni offrono risposte efficaci. Il drospirenone, grazie all’effetto simil-diuretico, contrasta la ritenzione idrica e permette anzi di perdere peso. È inoltre antiandrogenico e quindi facilita un sensibile e rapido miglioramento di acne e irsutismo, oltre all’impatto positivo sulla psiche e sulla percezione di sé.
Le pillole a base di drospirenone, tuttavia, presentano un rischio di coagulazione maggiore rispetto alle altre formulazioni, come potete leggere in questo approfondimento.
Leggi altre informazioni
03/11/2010 Silvia Maglioni

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.
Keywords | libido, femminile, pillola,

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante