Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Covid, deficit di vitamina D associato a maggior rischio

Studio evidenzia un rischio aumentato del 60%

Varie_8980.jpg

Chi mostra bassi livelli di vitamina D nel sangue potrebbe essere maggiormente a rischio di contagio da nuovo coronavirus. Uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association Network Open rivela infatti che il rischio per chi ha un deficit del nutriente sale del 60%.
"La vitamina D - spiega David Meltzer dell'Università di Chicago - svolge un ruolo importante nel sistema immunitario, assicurando la salute delle cellule T e dei macrofagi, che combattono le infezioni. Saranno necessari test clinici - continua lo scienziato - per dimostrare questi risultati. Secondo i nostri dati, tuttavia, la vitamina D, pur non rappresentando una garanzia come protezione dal coronavirus, sembra essere collegata a una minore probabilità di infezione in forma grave".
La ricerca ha coinvolto quasi 500 persone, e stando ai risultati fra chi mostrava tassi più elevati di vitamina D la ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, vitamina, deficit,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 52244 volte