Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Nuova terapia contro la sindrome nefrosica

Farmaco sostituisce le terapie esistenti eliminandone gli effetti tossici

Un farmaco biologico e una somministrazione della terapia ogni 6-12 mesi. È la grande novità nel campo dei trattamenti contro la sindrome nefrosica, malattia renale che fino ad oggi produceva effetti devastanti sulla vita di tanti piccoli pazienti.
Il risultato è frutto del lavoro dei ricercatori dell’Unità Operativa Nefrologia, Dialisi, Trapianto dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova che, al termine di uno studio durato 3 anni, hanno dimostrato che l’uso di un farmaco biologico (utilizzato in precedenza per le malattie del sangue) può fermare, stabilizzandola, la sindrome nefrosica. Lo studio realizzato al Gaslini si è avvalso della partecipazione di centri di eccellenza nazionali ed internazionali – Università di Calgary (CN), e Università di Milano, Padova e Brescia – e apparirà sulla prestigiosa rivista “Clinical Journal american Society Nephrology”.
La somministrazione ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | reni, nefrosica, sindrome, Rituximab,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 20475 volte