Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Le infezioni virali stimolano l'invecchiamento cerebrale

Associazione evidente fra le infezioni croniche e il declino cognitivo

Varie_8229.jpg

L'invecchiamento cerebrale negli anziani può essere rallentato grazie alla prevenzione delle infezioni virali come l'herpes o il citomegalovirus. A sostenerlo è uno studio pubblicato su Alzheimer’s Disease and Associated Disorders da un team della University of Pittsburgh School of Medicine.
Il coordinatore della ricerca Vishwajit Nimgaonkar ha scoperto un'associazione fra le infezioni croniche da herpes genitale, citomegalovirus e toxoplasma, e il declino cognitivo nell'anziano.
Per cinque anni, gli scienziati hanno valutato lo stato di salute cognitiva di oltre 1000 anziani, confrontando i dati con quelli relativi alle infezioni contratte. È così emerso un nesso tra le infezioni croniche e il maggior declino cognitivo a parità di fattori di rischio e di età, che di norma pesano sulle capacità mentali di un soggetto. L'ipotesi è che i virus scatenino reazioni neurotossiche con ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | infezioni, invecchiamento, declino,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 18914 volte