Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

La partoanalgesia è ancora un diritto negato

Mancano risorse e organizzazione

Gravidanza_7615.jpg

“Tutte le donne italiane devono poter scegliere se partorire con o senza dolore”. È quanto asserisce Ida Salvo, direttore Anestesia e Rianimazione Ospedale dei Bambini Buzzi Milano, che lancia un grido d’allarme e racconta che “anche questa volta il Ministro inserisce la parto analgesia nei LEA come fece il Ministro Turco anni fa, ma 'ad isorisorse' cioè senza finanziamenti, demandando il problema alle Regioni.
E a tal proposito precisa che “l’articolo 4 dell'ultima bozza 2015 contenente la proposta di nuovi LEA contiene “misure volte a diffondere nel SSN l’utilizzo dell’analgesia epidurale e peridurale in corso di travaglio e di parto vaginale. La disposizione prevede che le Regioni individuino nel proprio territorio le strutture che effettuano tali procedure e che sviluppino appositi programmi volti a diffondere l’utilizzo delle procedure stesse”.
“Perfetto ma in assenza di criteri ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | gravidanza, analgesia, epidurale,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicit su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15590 volte