Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

La paroxetina aumenta il rischio di malformazioni nel feto

Assolutamente da evitare soprattutto nel primo trimestre di gravidanza

Gravidanza_7354.jpg

Assumere paroxetina nel corso del primo trimestre di gravidanza aumenta il rischio di malformazioni congenite, soprattutto di carattere cardiaco, nel feto. La paroxetina viene di solito prescritta per il trattamento di depressione, ansia, disturbo post-traumatico, disturbi ossessivo-compulsivi.
Lo studio, pubblicato sul British Journal of Clinical Pharmacology, è stato coordinato da Anick Bérard dell'Università di Montreal. Circa il 20 per cento delle donne in età fertile soffre di sintomi riconducibili a una depressione lieve o moderata. A conferma del fatto, le prescrizioni di antidepressivi durante la gravidanza sono aumentate nel corso degli ultimi anni. Tra i farmaci più utilizzati c'è proprio la paroxetina, che fa parte della categoria degli Ssri, gli inibitori della ricaptazione della serotonina.
«L'associazione tra uso di antidepressivi, specie Ssri, in gravidanza e difetti ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | antidepressivi, gravidanza, pericoli,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 16017 volte