Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Crisi epilettiche pericolose per lo sviluppo del bambino

Ritardo nello sviluppo neurocognitivo anche a distanza di mesi dalla crisi

Varie_668.jpg

L'epilessia può provocare problemi al corretto sviluppo cognitivo del bambino. A dirlo è una ricerca condotta da un team dello University College London – Institute of Child Health di Londra, che ha pubblicato sulla rivista Epilepsia i risultati della propria analisi.
Secondo gli scienziati inglesi, nelle sei settimane successive a uno stato convulsivo epilettico (Cse), ovvero una crisi della durata superiore ai 30 minuti, si verifica un ritardo nello sviluppo del bambino. Il problema è riscontrabile anche a un anno di distanza dalla crisi avuta. Sono diversi gli studi che hanno segnalato la presenza di Cse nel corso dei primi tre anni di vita, periodo fondamentale nel processo di crescita del bimbo.
La dott.ssa Marina Martinos, coordinatrice del gruppo di ricerca londinese, commenta: “il nostro studio per la prima volta ha esaminato le funzioni cognitive, linguistiche e motorie nei ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | epilessia, sviluppo, bambino,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26894 volte