Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Allattamento riduce il rischio genetico di cancro al seno

È noto da tempo che le donne portatrici di una mutazione del gene BRCA1 presentano un’evoluzione meno favorevole in caso di carcinoma mammario rispetto alle donne che non presentano questa mutazione. Un nuovo studio ha dimostrato che le mutazioni nel gene BRCA1 sono significativamente ridotte fra le donne che hanno allattato al seno per un periodo di almeno 12 mesi.
Gli effetti protettivi dell'allattamento al seno sembrano essere molto più evidenti per le donne portatrici della mutazione del gene BRCA1 che per le donne in genere.
Ciò significa che se la donna è portatrice della mutazione del gene BRCA1, è possibile interferire sul rischio di cancro al seno senza dovere ricorrere alla chirurgia. Ad affermarlo è Steven A. Narod del Center for Research in Women's Health di Toronto.
I ricercatori guidati da Narod hanno esaminato 965 donne con il cancro al ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |
commenta l'articolo
nickname
email
effettua il login oppure

Hai un dubbio? Chiedi allo specialista! Un farmaco naturale per i capelli
Puoi prenotare una visita medica presso i nostri laboratori

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 26088 volte