Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Obiettivo zero alcol in gravidanza

Le raccomandazioni dell'Iss per prevenire la sindrome feto-alcolica

Gravidanza_5615.jpg

Anche in piccolissime dosi l’alcol assunto in gravidanza può avere rischi per il nascituro. Lo dimostra l’ultimo studio scientifico italo-spagnolo sulla sindrome feto-alcolica, diretto dalla dott. ssa Simona Pichini dell’ISS e in pubblicazione su Clinical Chemistry and Laboratory Medicine.
Lo studio condotto su 168 coppie mamma-neonato (dell’Hospital del mar di Barcellona) dimostra che quantità modeste di alcol consumate durante tutta la gravidanza sono rilevabili sia nel capello materno che nelle prime feci (meconio) neonatali. Pertanto anche bevendo poco ma spesso, il feto è esposto all’alcol materno.
L'Istituto Superiore di Sanità raccomanda alle donne in gravidanza di astenersi dall'alcol attraverso dieci punti:

- consumare bevande alcoliche in gravidanza aumenta il rischio di danni alla salute del bambino;
- durante la gravidanza non esistono quantità di alcol che ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | alcool, gravidanza, cervello, feto,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15568 volte