Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Il vaccino per il cancro al seno funziona a certe condizioni

Il 'vaccino' contro il cancro al seno puo' funzionare se utilizzano cellule staminali prelevate da un donatore geneticamente compatibile con la paziente. Ricercatori statunitensi, in uno studio presentato al convegno annuale della Society of Clinical Oncology (tenutosi a Chicago), sono riusciti, per la prima volta, a stimolare le difese immunitarie contro il tumore al seno, utilizzando staminali che appartenevano allo stesso tipo HLA (antigene leucocitario umano) della paziente. L'appartenenza allo stesso tipo HLA, riduce, infatti, la probabilita' che le staminali vengano distrutte perche' estranee, un meccanismo, che, finora, aveva impedito il successo del vaccino contro il tumore al seno.
Michael Bishop, del Center for Cancer Research presso il National Cancer Institute (Bethesda), ha trattato - con cellule staminali, prelevate dal sangue di parenti delle pazienti e appartenenti ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |
commenta l'articolo
nickname
email
effettua il login oppure

Hai un dubbio? Chiedi allo specialista! Un farmaco naturale per i capelli
Puoi prenotare una visita medica presso i nostri laboratori

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 26032 volte