Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Gravidanza, evitare risonanze con gadolinio

L'uso del mezzo di contrasto è associato all'aumento del rischio di danni

Gravidanza_2493.jpg

Uno studio apparso su Jama indica che l'esposizione alla risonanza magnetica nel corso della gravidanza non determina rischi per il nascituro. Tuttavia, l'eventuale utilizzo del gadolinio - un mezzo di contrasto - è associato all'aumento nella prima infanzia del rischio di patologie reumatiche, infiammatorie o cutanee, oltre che a un incremento del pericolo di morte fetale o neonatale.
Joel Ray, uno degli autori della ricerca firmata da scienziati del St. Michael's Hospital and Institute for Clinical Evaluative Sciences di Toronto, spiega: «La sicurezza dell'esposizione alla risonanza magnetica nel primo trimestre di gravidanza è stata messa in dubbio a causa sia del riscaldamento dei tessuti da parte dei campi a radiofrequenza sia dell'esposizione a un ambiente acustico ad alto volume».
Il gadolinio, somministrato per via endovenosa, serve ad aumentare il grado di accuratezza ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | gravidanza, risonanza, gadolinio,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15979 volte