Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Betametasone riduce complicazioni respiratorie nei neonati

Se assunto dalle donne a rischio di parto prematuro tardivo

Neonati_13790.jpg

L'uso dei corticosteroidi, in particolare di Betametasone, riduce il rischio di complicazioni respiratorie gravi nei bambini nati da parto prematuro tardivo, cioè fra la 34esima e la 36esima settimana di gestazione.
A dirlo è uno studio multicentrico coordinato dai ricercatori del Columbia University Medical Center pubblicato sul New England Journal of Medicine. Cynthia Gyamfi-Bannerman, docente di Ostetricia e Ginecologia presso l'ateneo americano, spiega: «I nostri dati dimostrano che la somministrazione di un farmaco comunemente usato per
prevenire le complicanze nei nati prima della 34ª settimana può ridurne il rischio anche tra chi nasce poche settimane prima del termine».
Già a partire dagli anni Novanta i corticosteroidi sono stati somministrati alle madri a rischio di parto pretermine, allo scopo di accelerare lo sviluppo dei polmoni del feto, riducendo così la probabilità ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | bambini, betametasone, parto,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15552 volte